mercoledì 3 maggio 2017

pc 3 maggio - A Portella della Ginestra 1° Maggio la burocrazia sindacale tenta di impedirci striscione e comizio volante ma gli va male

la cronaca

La delegazione di proletari comunisti con striscione, locandine, volantino internazionale e bandiere, con un banchetto di pubblicazioni - un gruppo di lavoratori viene bloccato dalla chiusura delle strade
- durante il concentramento presso la Casa del Popolo banchetto, striscione a terra, attaccate locandine nel paese volantinaggio. 
Presenti pochissimi giovani, per lo più pensionati, lavoratori e lavoratrici pubblico, una piccola rappresentanza fiom operai Fincantieri.
L'atmosfera viene ravvivata dall'intervento della compagna di proletari comunisti  che aveva indossato appositamente la maglietta dello sciopero delle donne su lavoratrici represse dopo sciopero, operaie., i lavoratori e le lavoratrici ascoltano e applaudono calorosamente- vedi video-..
video

La compagna viene intervistata da una televisione locale e parla diffusamente delle questione delle lavoratrici - una donna manifestante ha voluto regalata per forza la maglietta della compagna dopo che ha sentito quando è stata messa e perchè.
Dopo con navetta i compagni raggiungono la Piana per andare a mettere lo striscione prima che arrivasse il corteo.di circa 5000 persone
Sulla Piana i burocrati organizzatori della CGIL cercano di impedire che venga messo lo striscione di proletari comunisti e chiedono l'intervento della Digos che resta costantemente a sorvegliare
I burocrati Cgil dicono"la piazza è nostra e voi qui non ci state" i compagni replicano denunciando il comportamento da fascista, altro che democrazia! i burocrati tentano di andare verso lo striscione,  ma devo fermarsi perchè il capannello di  lavoratori e lavoratrici Cgil condivide le ragioni della nostra protesta " la piazza è di tutti" ... alla fine lo striscione resta, fotografato, mentre intanto si fa volantinaggio e si mettono le locandine.

Nessun commento:

Posta un commento